.

AAE TUTTE LE TAPPE DEI GALA' AWARDS 2019

BENVENUTO AXEL SULLA PIATTAFORMA WEB HARD CHANNEL

1) Domanda : Come e Quando nasce Axel Ramirez come Artista e spiegaci il perché della scelta del Tuo Nome d'Arte?

Risposta : Axel perché all’epoca mi piacevano molto i “Guns N’ Roses”, il cui leader era Axl Rose. Nei miei primi
film mi firmavo “Axl”, ma in Italia evidentemente è un nome troppo complicato da assimilare, e quindi veniva sempre
storpiato in “Axel”. Alla fine, dopo quattro o cinque film, ho deciso di lasciarlo così. Ramirez l’ho scelto perché
era il cognome del serial killer Richard Ramirez, che studiai all’università. Il mio primo vero grande amore è
stata la criminologia. Visto che il primo amore non si dimentica mai ho deciso di usare il cognome di un serial
killer proprio per non dimenticare mai le radici da cui sono partito.

2) Domanda : Sei Attore, Scrittore, Produttore, nel Tuo percorso Artistico hai aggiunto esperienze a esperienze, ma
cosa vorresti fare in Futuro che ancora non hai fatto

Risposta : Continuare a scrivere libri e cercare di migliorare sempre di più in questa magnifica arte. Mi
piacerebbe molto vedere un mio libro essere adattato cinematograficamente diventando film. Sarebbe il coronamento
di un piccolo grande sogno. Una cosa che non ho ancora fatto è legato alla vita politica. Molti miei amici dicono
che sono un ottimo oratore e che potrei riscuotere parecchi consensi. Io non mi ci vedo nella vita politica ma
nella vita tutto è possibile.



3) Domanda : Cosa Ti piace del Mondo dell'Eros e dell'Hard e cosa non Ti piace del Settore in Genere e perché hai
Scelto di farne parte

Risposta : Mi piace perché l’eros e l’hard non hanno censure. Quindi si ha l’opportunità di essere come si è
veramente, con ognuno le proprie fantasie, desideri, voglie. Non si indossano maschere, o quei pochi che ce l’hanno
comunque non è come quella che mostrano nel loro quotidiano, ma è una maschera che identifica il personaggio.
Quello che non mi piace è che a volte c’è troppa inutile competizione. Essendo il mondo della trasgressione non
ancora visto di buon occhio in Italia credo che tutti coloro che ne fanno parte dovrebbero essere uniti contro i
falsi moralisti e non litigare per cose alla fine superficiali.

4) Domanda : Com' è il tuo rapporto con gli Addetti ai Lavori, le Colleghe, i Colleghi, i Registi, i Produttori,
non solo coi quali collabori, ma anche quelli della così detta "concorrenza"

Risposta : Il mio rapporto è stato sempre buono un po’ con tutti. Chi mi rispetta viene rispettato. Se invece so
che c’è una certa ostilità da parte di qualcuno semplicemente cerco di non averci nulla a che fare. Li ignoro e
basta.

5) Domanda : Raccontaci com'è nata l'idea del Nappismo, del perché è nato e in cosa consiste

Risposta : L'idea del nappismo non è nata da me ma da Heidy Cassini che ringrazio di cuore per avermi poi dato
l'opportunità di sviluppare ed argomentare questo "movimento di pensiero".
Parlando con molte persone ho scoperto con mio grande stupore che loro ritenevano le idee politiche
della Nappi condivise in modo generalizzato dall’hard italiano. Il Nappismo nasce per far capire che ci sono
tantissime persone del settore, probabilmente la maggior parte, molto lontane dalle sue idee. La Nappi ha un grande
potere mediatico visto che è seguita tantissimo sui social ma come sempre lo usa in modo sbagliato. Un personaggio
come lei dovrebbe cercare di portare avanti una seria “rivoluzione sessuale” che in Italia non c’è mai stata,
cercare di “liberalizzare il sesso”, spezzare dogmi e pregiudizi vecchi di decenni. Portare una emancipazione
sessuale a livello mentale che entri nella massa e far vedere il sesso non come un qualcosa di peccaminoso o
proibito, ma mostrarlo nella sua forma più vera, ossia come la cosa più naturale e bella del mondo. Invece pensa
solo ad insultare Salvini, chiamare ignoranti quelli che non la pensano come lei, vuole africanizzare l’Italia,
chiede più Ramadan, vuole che le persone povere non facciano figli; insomma fa di tutto solo per fare notizia.
Della vita politica e sociale italiana in realtà non gliene frega assolutamente nulla. Probabilmente non sa nulla.
Quindi in definita il Nappismo vuole far capire a tutte quelle persone troppo impegnate a fissare le tette cadenti
della Nappi per far funzionare in simultanea due neuroni, che la Nappi non è impegnata politicamente in nulla e
quindi non deve essere presa ad esempio su queste cose ma leggerla solo per quella che è realmente, ossia una
provocatrice in cerca perenne di uno scoop per non finire definitivamente nel dimenticatoio.



6) Domanda : Quali sono i Progetti Futuri di Axel Ramirez

Risposta : Ne ho diversi, vediamo quali si riescono a sviluppare. Io vorrei realizzarli tutti ma so che sarà un po’
difficile. Però il mio impegno sarà come sempre massimo.

7) Domanda : Un Tuo Sogno nel Cassetto

Risposta : Ne ho tanti, che un mio libro diventi un best seller in Italia ed all’estero, realizzare dei film che
siano amati anche dal pubblico americano, insomma di sogni, come di idee, ce ne sono tanti.



8 ) Domanda : Sei Multi Premiato agli Oscar Italiani, Vincitore negli anni in diverse Categorie, ricordaci quanti
Premi hai ricevuto, raccontaci delle Serate di Gala alle quali hai Partecipato e di questa Tua Esperienza come
Vincitore anche agli Awards del 2018.

Risposta : Ho vinto Miglior racconto erotico 2015, Miglior scrittore erotico 2017, Miglior Produzione 2017, Miglior
scrittore 2018, Miglior Regista 2018. Fino adesso 5 Awards. Mi hanno detto che sono quello che attualmente ne ha
vinti di più. Quando ho verificato ne sono rimasto molto colpito. Non credevo di essere io quello attualmente più
vincente. Le serate sono state molto belle. L’ultima passata a Trento è stata una delle mie preferite perché ho
potuto godermi la serata davvero appieno senza problemi di alcun tipo e nella serenità più totale. Ero disteso sia
a livello fisico che mentale e quindi ho potuto apprezzare ogni attimo del galà.

9) Domanda : Della Tua Vita di Scrittore, Regista e Produttore, ci vuoi Raccontare un Aneddoto che Ricordi e che
Ancora Oggi Ti fa Sorridere o Ti fa Arrabbiare

Risposta : Ce ne sono tanti, il primo che mi torna in mente risale al 2012 quando fu girato Lara Tommasi, in realtà
la parte dell’alieno non la dovevo fare io ma l’attore che lo doveva interpretare non si presentò all’ultimo per
problemi personali. Quindi mi dovetti “sacrificare” per il bene del film.

10) Domanda : Per colpa o per merito dei Media e dei Social, si può dire che a oggi per un'Artista è difficile
reggere il proprio Personaggio, andare avanti nonostante tutto, anche quando le troppe invidie creano situazioni
non piacevoli, come riesci a coniugare Immagine Pubblica con quella Privata

Risposta : L’invidia è lo spauracchio dei perdenti. Se sei davvero un vincente cerchi di brillare di luce propria e
non provare ad oscurare gli altri. La mia forza è la mia determinazione e la sicurezza in quello che faccio e che
penso. Coniugare l’immagine pubblica con quella privata nel tempo dei social è abbastanza difficile. Ma io cerco di
tenere le due cose distaccate tracciando una linea di confine in cui le questioni lavorative non devono entrare in
quelle personali e viceversa.

11) Domanda : Guardandoti allo Specchio, chi ti piace più vedere riflesso, Axel Ramirez o Salvatore di Costanzo

Risposta : In realtà sono due facce della stessa medaglia. Dipende dai momenti, in alcuni mi piace di più vedere
Axel, in altri Salvatore, in altri ancora nessuno dei due perché a volte non mi sopporta neppure me stesso.

12) Domanda : Una Domanda che avresti voluto ti facessero che nessuno ti ha ancora fatto

Risposta : Hai guardato la mia scollatura abbondante durante l’intervista? La mia risposta sarebbe stata sì… Ah ah
ah ah… A parte gli scherzi, una domanda interessante a cui sarebbe stato difficile rispondere poteva essere:
“dietro le maschere di Axel e Di Salvatore chi si nasconde davvero?” sarebbe stata una domanda introspettiva
semplice ma nel contempo estremamente difficile ed articolata nella risposta... 
ed io avrei risposto : Dietro queste due maschere si nasconde una persona con tante ambizioni e tanti sogni
nel cassetto da voler realizzare. La strada per realizzarli è lunga ma il percorso non mi spaventa.
Più la strada è angusta e tortuosa, più la soddisfazione sarà immensa quando sarò riuscito a raggiungere la cima della montagna.

13) Domanda : Ai Tuoi Fans sparsi in tutta Italia, vuoi dare loro delle News riguardo le Tue prossime Iniziative e
i prossimi Tuoi Progetti, Eventi dove sarai Presente e altre News su di Te

Risposta : Vivendo nel mondo dei social dare delle anteprime è sempre un coltello a doppia lama. Questo perché nel
mondo di oggi esistono pochissime cose davvero certe, visto che la vita è in continua evoluzione e movimento. Dire
qualcosa col rischio che poi non si concretizza come l’avevo annunciato non sarebbe carino, né per le persone che
mi seguono né per la mia immagine. Pertanto preferisco annunciare quante più cose possibili nel momento in cui il
progetto è molto concreto.

Grazie ad Axel Ramirez Premio Awards MIGLIOR REGISTA 2018 e MIGLIOR SCRITTORE DELL’EROS 2018 col nome di Salvatore
Di Costanzo, per aver rilasciato questa Intervista alla Piattaforma Web Hard Channel.

Risposta : Grazie ad HardChannel e ad Heidy Cassini per la stupenda intervista. Mando un bacio speciale a tutte le
mie fans.


Intervista di HEIDY CASSINI.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla