.

AAE AWARDS 2020 NOTTE DI GALA DEL 21 LUGLIO 2021 ( Foto Vick Click )

“Caro Adinolfi il porno, è anche fonte di economia”

Di Mimmo Lastella

Esimio dott, on Mario Adinolfi

Lei che, di recente “da buon nazzional-alleato e da buon cattolico integralista ed oltranzista” ha avanzato la proposta di chiudere i siti porno in Italia, dovrebbe sapere che, il settore dell’adult entrettenment o, per usare il vostro lessico: “il settore degli adulteri/e, immorali, peccatori e peccatrici”, è anche fonte di economia e, sotto certi aspetti di occupazione; basti pensare alle centinaia di locali notturni e prive “magari frequentati di nascosto da qualche allegro prelato, pia donna o monaca di Monza, per soddisfare i legittimi desideri fisiologico-sessuali, visto che il vostro codice etico prevede il voto di castità”, quotidianamente danno lavoro a centinaia di artiste/e, ed al personale di servizio.

Basti pensare che, se in questo paese, dal chiaro dna bigotto di medioevale memoria, si legalizzasse la prostituzione e, si sdoganasse il porno in tutte le sue sfaccettature, tranne ovviamente la pedofilia, potremmo fare a meno di spremere economicamente, come limoni: lavoratori e pensionati; visto che, questi due settori, hanno un fatturato molto alto “specie in Europa e, in America”.

Infine, voglio ribadirle un concetto fondamentale e cioè che, in un paese civile e democratico, parafrasando D’alema “in un paese normale”, ci deve essere un governo normale; ovvero scevro da qualsiasi condizionamento di tipo: dogmatico, stereotipato e preconcettuale; che garantisca il sacrosanto diritto dei cittadini e, delle cittadine, al libero esercizio dell’attività sessuale, prescindendo dagli orientamenti.

Il sesso, “egregio Adinolfi”, non serve solo a procreare; ma, serve, anche a soddisfare i legittimi desideri della carne(non si vive solo di spirito santo), in sintonia con la mente.

Un lungo periodo d’astinenza sessuale, potrebbe creare danni irreparabili, come per esempio, il ricorso a pratiche pedofile.

Si legga qualche mio racconto o, si guardi qualche film a luci rosse “d’autore”, le suggerisco quelli del grande maestro “Mario Salieri” e, vedrà che, il porno, non è volgarità ma, bensì, arte, incastonata  nei problemi quotidiani. Un arte che, alla pari di tutte le arti, va valorizzata e, riconosciuta la professionalità dei suoi praticanti.

Esimio dott, on Adinolfi

Se mettessimo in pratica tutte le sue assurde proposte, dettate da una dottrina: vetero-clerical-fascista, ripiomberemmo nel più oscurantista medioevo.

“scrittore hard”

 

  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla