.

AAE AWARDS 2020 NOTTE DI GALA DEL 21 LUGLIO 2021 ( Foto Vick Click )

Rocco Siffredi icona dell’hard italiano

Di Mimmo Lastella

A voi tutti un cordiale saluto

Mi è stato chiesto un parere sulla decisione di Rocco Siffredi di ritirarsi dal mondo del porno.

Premesso che, non ho seguito l’isola dei famosi, né tantomeno seguo programmi che, hanno come sfondo: “il reality” perché, li ritengo privi di valore culturale e meri “trombifici”; tuttavia, reputo Rocco un icona dell’hard italiano, scoperto anni orsono dal grande compianto Riccardo Schicchi, ricordiamo, scopritore di talenti femminili, divenute il simbolo della cinematografia only adult’s made in Italy del calibro di: Ilona Staller, in arte Cicciolina e, della grande Moana Pozzi.

Ciò premesso, credo che, arrivati ad un certo punto della carriera, bisogna essere consapevoli di aver ormai segnato un epoca, della quale lui, ne era divenuto il simbolo del viril’ maschio latino, in grado di appagare il piacere sessuale di femmine focose di qualsiasi età “ovviamente maggiorenni”, di aver fatto il proprio tempo ed infine di cercare un erede e, dar spazio a giovani leve.

Per queste ragioni, ritengo la decisione di Rocco, una decisione saggia; quello che non ho condiviso, è stato il suo denudarsi di fronte al pubblico dell’isola e, di conseguenza dinanzi ai piccoli schermi italici, suscitando l’imbarazzo e lo “sgomento” di molte spettatrici prima fra tutte Mara Venier.

 

Peccato che in Italia, un erede del grande Rocco, è diventato molto difficile trovarlo.

Scrittore hard

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla